Articles

Speaker: Sospetta apnea del sonno in tutti i casi di floppy palpebra sindrome di

Marzo 17, 2014
2 min leggere

Salva

aggiungi per AGGIUNGERE un ARGOMENTO DI AVVISI e-MAIL
Ricezione di una e-mail quando nuovi articoli vengono pubblicati su
si Prega di fornire il vostro indirizzo e-mail per ricevere una e-mail quando nuovi articoli vengono pubblicati su .

Iscriviti

AGGIUNTO AGLI AVVISI E-MAIL
Hai aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando viene pubblicato un nuovo contenuto.
Clicca qui per gestire gli avvisi e-mail

Hai aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando viene pubblicato un nuovo contenuto.
Clicca qui per gestire gli avvisi e-mail
Torna a Healio
Non siamo stati in grado di elaborare la tua richiesta. Riprova più tardi. Se si continua ad avere questo problema si prega di contattare [email protected]
Torna a Healio

ATLANTA – Essenzialmente il 100% dei pazienti con sindrome delle palpebre floppy hanno apnea ostruttiva del sonno, secondo un oratore qui a SECO.

“L’apnea del sonno sta quasi diventando un’epidemia di salute pubblica negli Stati Uniti, principalmente a causa del nostro status di paese sovrappeso”, ha detto Brad Sutton, OD, FAAO, della Indiana University School of Optometry, in una sessione di formazione continua parzialmente sponsorizzata da Primary Care Optometry News.

L’ottanta per cento degli uomini e il 90% delle donne che soffrono di apnea del sonno non sono diagnosticati, Sutton ha detto.

“Non posso sottolineare abbastanza questo: quando hai le tue forme di assunzione medica, revisione dei sistemi, l’apnea del sonno deve essere su quella forma”, ha detto. “I pazienti non lo offriranno a meno che non ci sia un posto dove metterlo. Non pensano a questo se non si adatta perfettamente a un’altra categoria che potrebbe essere sulla lista.”

L’incidenza di apnea del sonno nei pazienti con sindrome della palpebra floppy (FES) è” essenzialmente 100%”, ha detto Sutton.

In FES, le palpebre diventano sciolte e gommose, ha detto Sutton, e evert con poca pressione.

“È il risultato del capovolgimento cronico di quei coperchi durante il sonno”, ha detto.

FES è associato al cheratocono e alla ptosi delle ciglia.

“Per fortuna, se controlli l’apnea del sonno, la FES tende a migliorare”, ha detto Sutton. “Non sappiamo esattamente come siano correlati, forse metalloproteinasi; non siamo sicuri. Il coperchio contatta il cuscino e si apre parzialmente o si apre.

“Non posso sottolineare quanto sia incredibilmente sottodiagnosticato”, ha continuato. “Vedrai i pazienti entrare con diverse bottiglie di gocce e dire che hanno visto molti professionisti e non si sentono meglio.”

Sutton ha descritto la tecnica diagnostica per FES: tirare le sopracciglia e far guardare il paziente verso il basso; i coperchi superiori saranno evert.

“Valuta le loro ciglia; se puntano verso il basso, questa è un’indicazione”, ha detto.

I pazienti descriveranno i loro sintomi come svegliarsi con un occhio secco, grintoso e irritato che migliora durante il giorno, ha detto Sutton. Possono avere cheratite puntata, congiuntivite e secrezione mucosa.

Sutton esorta i suoi pazienti con FES a fare il test per l’apnea notturna.

Ha descritto il suo approccio di trattamento a tre poli: utilizzare un unguento lubrificante più spesso durante la notte; dormire con un cuscino cilindrico per evitare il contatto meccanico dell’occhio con il cuscino; indossare una maschera di sonno ferma per prevenire l’eversione del coperchio.

La maggior parte dei pazienti resistono nastratura loro coperchi, così Sutton consiglia di tagliare una striscia di respirare destra fino al centro e con la metà su ogni occhio.

“I pazienti si conformano bene a questo”, ha detto.

Il” gioco finale”, come ha detto Sutton, è la resezione chirurgica del tessuto palpebrale per stringerlo.

AGGIUNGI ARGOMENTO AGLI AVVISI E-MAIL
Ricevi un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli su
Fornisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere un’e-mail quando vengono pubblicati nuovi articoli su .

Iscriviti

AGGIUNTO AGLI AVVISI E-MAIL
Hai aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando viene pubblicato un nuovo contenuto.
Clicca qui per gestire gli avvisi e-mail

Hai aggiunto con successo ai tuoi avvisi. Riceverai un’e-mail quando viene pubblicato un nuovo contenuto.
Clicca qui per gestire gli avvisi e-mail
Torna a Healio
Non siamo stati in grado di elaborare la tua richiesta. Riprova più tardi. Se si continua ad avere questo problema, si prega di contattare [email protected]
Torna alla Healio

SECO

SECO